La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Il Signore e' il mio pastore (Turoldo) - 41
[

vedi: f11 f21 f31

] - T: Turoldo - M. Passoni
Il Signore è il mio pastore nulla manca ad ogni attesa; in verdissimi prati mi pasce, mi disseta in placide acque. E' il ristoro dell'anima mia, in sentieri diritti mi guida per amore del santo suo nome, dietro lui mi sento sicuro. Pur se andassi per valle oscura non avrò a temere alcun male: perchè sempre mi sei vicino, mi sostieni col tuo vincastro. Quale mensa per me tu prepari sotto gli occhi dei miei nemici! E di olio mi ungi il capo: il mio calice è colmo di ebbrezza! Bontà e grazia mi sono compagne quanto dura il mio cammino: io starò nella casa di Dio lungo tutto il migrare dei giorni.