La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Tu scendi dalle stelle - 21
[

vedi: f11

] - nat - S. Alfonso de' Liguori (1696-1787)
Tu scendi dalle stelle, o Re del cielo, e vieni in una grotta al freddo e al gelo. (2 volte) O Bambino mio divino, io ti vedo qui a tremar; o Dio beato ! Ah, quanto ti costò l'avermi amato ! (2 volte) A te, che sei del mondo il Creatore, mancano panni e fuoco, o mio Signore. (2 volte) Caro eletto pargoletto, quanto questa povertà più m'innamora, giacché ti fece amor povero ancora. (2 volte) Tu lasci il bel gioir del divin seno, per giunger a penar su questo fieno. (2 volte) Dolce amore del mio core, dove amore ti trasportò ? - O Gesù mio, per ché tanto patir ? per amor mio ! (2 volte) Ma se fu tuo voler il tuo patire, perché vuoi pianger poi, perché vagire ? (2 volte) Sposo mio, amato Dio, mio Gesù, t'intendo sì ! - Ah, mio Signore ! Tu piangi non per duol, ma per amore. (2 volte)