La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Exsultet (Arguello) - 31
[

vedi: p32 f11 f21

] - K. Arguello
Esulti il coro degli angeli, esulti l'assemblea celeste: e un inno di gloria saluti il trionfo del Signore risorto. Gioisca la terra inondata di nuova luce; LO SPLENDORE DEL RE HA VINTO LE TENEBRE, LE TENEBRE DEL MONDO. (2 volte) Si rallegri la madre Chiesa, tutta splendente della gloria del suo Signore, e in questa sala risuoni unanime l'acclamazione di un popolo in festa. Il Signore sia con voi. E CON IL TUO SPIRITO. In alto i nostri cuori. SONO RIVOLTI AL SIGNORE. Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio. E' COSA BUONA E GIUSTA. (2 volte) E' veramente cosa buona e giusta esprimere con il canto l'esultanza dello spirito, e inneggiare al Padre onnipotente, e al Figlio, Ges Cristo Signore. Egli ha pagato per noi all'eterno Padre il debito di Adamo, e con il sangue sparso per amore ha cancellato la condanna della colpa antica. Questa la Pasqua, in cui immolato l'Agnello, Questa la notte in cui hai liberato i nostri padri dalla schiavit dell'Egitto, Questa la notte che ci salva dall'oscurit del male Questa la notte in cui hai vinto le tenebre del peccato! QUESTA E' LA NOTTE IN CUI CRISTO HA DISTRUTTO LA MORTE E DAGLI INFERI RISORGE VITTORIOSO! (2 volte)