La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Nella tua santa casa
Nella tua santa casa a te innalziam le mani: qual nube d'incenso odoroso si levi la nostra preghiera. Dal cuore prentito si sciolga un pianto sincero: come onda fresca dischiusa dal sasso percosso. Col tuo perdono riaccendi la luce nel cuore: tu che risplendi qual sole nell'ombre notturne. Nella tua grazia fiorisce l'anima casta: siccome fiore a rugiada di primo mattino. Nella tua lode s'allieta cantando la bocca: nel nome tuo la lingua si scioglie esultante.