La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Non m'abbandonare
- T: M: Luciano Scaglianti - (r2:254)
(Intr.) Non m'abbandonare, mio Signor, non mi lasciare, io confido in Te. [Rit.] Non m'abbandonare, mio Signor, non mi lasciare, io confido in Te. 1. Tu sei un Dio fedele, Dio d'amore. Tu mi puoi salvare: io confido in Te. 2. Tu conosci il cuore di chi ti chiama. Tu lo puoi salvare se confida in Te.