La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Padre mio
- (Gen Rosso) - Valerio Ciprì (1982) - Giovanni Mancuso (1982)
Padre mio mi abbandono a Te, di me fai quello che ti piace, grazie di ciò che fai per me, spero solamente in Te. Purché si compia il tuo volere in me in tutti i miei fratelli, niente desidero di più, fare quello che vuoi Tu. Dammi che ti riconosca, dammi che ti possa amare sempre più, dammi che ti resti accanto. Dammi d'essere l'Amor. Nelle tue mani depongo la mia anima, con tutto l'amore del mio cuore; mio Dio, la dono a Te, perché ti amo immensamente. Sì, ho bisogno di donarmi a Te, senza misura affidarmi alle tue mani, perché sei il Padre mio, perché sei il Padre mio.