La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Troppo perde il tempo - 21
[

vedi: f11

]
Troppo perde il tempo chi ben non t'ama, dolce amor Jesù, sovr'ogni amore. Amor, chi t'ama non sta otioso, tanto gli par dolce de Te gustare, ma tutto sol vive desideroso come Te possa stretto più amare. Ch'a tanto sta per Te lo cor gioioso chi nol sentisse nol savria parlare quant'è dolce gustar lo tuo savore. Dulcior che tolli forza_ad ogni_amaro et ogni cosa muti in tua dolcezza; questo sanno li santi che'l provaro che fece dolce morte in amarezza, ma confortolli il dolce latovare di Te Jesù chè versar ogni_asprezza, tanto fosti soave nei lor cori. Savor cui non si trova similianza, o lasso! Lo mio cor poco t'asaggia; null'altra cosa non m'è consolanza, se tutto'l mondo avesse a te non agio. O dulz'amor Jesù in cui ho speranza Tu regi mio cor che da te non caggia, ma sempre più restringa'l tuo dolzore. Cor che te non sente ben pò star tristo, Jesù, letitia e gaudiio de la gente; solazo non pot'essar senza Cristo; tanpino ch'eo non t'amo ben fervente! Chi far potesse totto ogni altro acquisto E te non aggia di tutt'è perdente; e senza te sirebbe in amarore.