La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Genti tutte - 51
Adoriamo Gesù Cristo, Dio nei cieli, Dio con noi. Se tu credi nel suo dono, a tua fame sazierai: è la tavola del Regno, pegno d'immortalità. Qui ti nutre la Parola che il Signore rivelò. Se l'accogli con la fede, la tua sete spegnerai: è certezza, nel mistero, che la Pasqua è verità. Nuova Cena, nuovo invito, dono per l'umanità. Se tu entri, sei l'atteso, ai fratelli ti unirai: è il convito della pace, Cristo il pane spezzerà. Vera carne, vero sangue, vincoli di carità. Se ti siedi, sei l'amico, il perdono gusterai: è la festa d'alleanza, Cristo il vino verserà. Corpo dato, Sangue sparso: egli al limite ci amò. Se tu mangi, se tu bevi, la tua sorte sceglierai: è l'offerta della Croce, qui la Chiesa nascerà. Sangue ed acqua, dono estremo: si apre il cuore di Gesù. Se ricevi questa linfa, nello Spirito vivrai: è il mistero delle nozze, Sposo e sposa in unità. Ora, canta! Spunta l'alba che tramonto non vedrà. Se ti svegli, splende il giorno ed in Cristo brillerai: è l'incontro col Signore fino a quando apparirà. Vieni, Spirito di Dio, cuore della Trinità! Se tu bruci, fuoco ardente, gioia immensa accenderai. Viene il Padre, viene il Figlio: canta in noi l'eternità. Amen.