La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Altissimo onnipotente
- S. Francesco d'Assisi - (A cura della Pontificia Facolt San Bonaventura Seraphicum)
Altissimo, onnipotente, bon Signore, tue so le laude, la gloria e lonore e onne benedizione. A te solo, Altissimo, se confano e nullo omo digno te mentovare. Laudato sie, mi Signore, cun tutte le tue creature, spezialmente messer lo frate Sole, lo quale iorno, e allumini noi per lui. Ed ello bello e radiante cun grande splendore: de te, Altissimo, porta significazione. Laudato si, mi Signore, per sora Luna e le Stelle: in cielo lhai formate clarite e preziose e belle. Laudato si, mi Signore, per frate Vento, e per Aere e Nubilo e Sereno e onne tempo, per lo quale a le tue creature dai sustentamento. Laudato si, mi Signore, per sor Aqua, la quale molto utile e umile e preziosa e casta. Laudato si, mi Signore, per frate Foco, per lo quale ennallumini la nocte: ed ello bello e iocondo e robustoso e forte. Laudato si, mi Signore, per sora nostra madre Terra, la quale ne sostenta e governa, e produce diversi fructi con coloriti fiori ed erba. Laudato si, mi Signore, per quelli che perdonano per lo tuo amore e sostengo infirmitate e tribulazione. Beati quelli che l sosterrano in pace, ca da te, Altissimo, sirano incoronati. Laudato si, mi Signore, per sora nostra Morte corporale, da la quale nullo omo vivente po scampare. Guai a quelli che morranno ne le peccata mortali! Beati quelli che trover ne le tue sanctissime voluntati, ca la morte seconda no li farr male. Laudate e benedicite mi Signore, e rengraziate e serviteli cun grande umiltate.