Le canzoni

Barcarolo romano

R. Balzani - - - Romolo Balzani (1892 - 1962)

Quanta pena stasera
c'e' sur fiume che fiotta cosi'
disgraziato chi sogna e chi spera
tutti ar monno dovemo soffri'
si c'e' n'anima che cerca pace
po' trovalla sortanto che qui'

er barcarolo va' contro corente
e quanno canta l'eco s'arisente
s'e' vero fiume che tu dai la pace
fiume affatato nun me la nega'

più d'un un mese e' passato
che 'na sera je dissi a nine'
quest'amore e' ormai tramontato
lei rispose lo vedo da me
sospiro' poi me disse addio amore
io pero' nun me scordo de te

je corsi appresso ma nun l'arivai
la cerco sempre e nun la trovo mai
s'e' vero fiume che tu dai la pace
me so' pentito fammela trova'

propio 'ncontro ar battello
vedo 'n'ombra sull'acqua vien qua
s'ariggira poi je fa er mulinello
poi riaffonna e riassomma piu' lla'
voga presto e' 'na donna affogata
poveraccia penava chissa'

la luna da lassu'fa' capoccella
rischiara er viso de ninetta bella
me chiese pace ed io je l'ho negata
fiume bojaccia je l'hai data tu

me vojo sperde solo giù per fiume
così chi t'ama more 'nsieme a te.