La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Il disegno - 21
[

vedi: f11

] - T: M: A. Marani
Nel mare del silenzio una voce si alzò. Da una notte senza confini una luce brillò: dove non c'era niente quel giorno. Avevi scritto già il mio nome lassù nel cielo Avevi scritto già la mia vita, insieme a Te. Avevi scritto già di me! E quando la Tua mente fece splendere le stelle, e quando le Tue mani modellarono la terra, dove non c'era niente quel giorno. E quando hai calcolato la profondità del cielo, e quando hai colorato ogni fiore della terra, dove non c'era niente quel giorno. E quando hai disegnato le nubi e le montagne, e quando hai disegnato il cammino di ogni uomo, l'avevi fatto anche per me. Se ieri non sapevo, oggi ho incontrato Te. E la mia libertà è il tuo disegno su di me; non cercherò più niente perché: Tu mi salverai.