La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Veni Sancte Spiritus - 21
[

vedi: f11

] - Pentecoste - Sequenza - ex Graduale Ordinis Praedicatorum
Veni, Sancte Spíritus, et emitte cælitus lucis tuæ radium. Veni, pater páuperum, veni, dator múnerum, veni, lumen cordium. Consolátor optime, dulcis hospes animæ, dulce refrigérium. In labóre réquies, in æstu tempéries, in fletu solátium. O lux beatíssima, reple cordis íntima tuórum fidélium. Sine tuo númine, nihil est in hómine, nihil est innóxium. Lava quod est sórdidum, riga quod est áridum, sana quod est sáucium. Flecte quod est rígidum, fove quod est frígidum, rege quod est dévium. Da tuis fidélibus, in te confidéntibus, sacrum septenárium. Da virtútis méritum, da salútis éxitum, da perénne gáudium. Amen. Allelúja. Vieni, Spirito santo, manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. Vieni, padre dei poveri, datore dei doni, vieni, luce dei cuori. Consolatore perfetto, ospite dolce dell'anima, dolcissimo sollievo. Nella fatica, riposo, nel calore, riparo, nel pianto, conforto. O luce beatissima, invadi intimamente il cuore dei tuoi fedeli. Senza la tua forza, nulla è nell'uomo, nulla senza colpa. Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina. Piega ciò che rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che travia. Dona ai tuoi fedeli che confidano in te i sette santi doni. Dona virtù e premio, dona morte santa, dona eterna gioia. Amen. Alleluia.