La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
cant vedo
Signore, dolce volto - 21
0141.21 [

vedi: 11 31 41

] [

info

]
- T: G. Blassich (1969) - M: da H. L. Hassler (1601) - A: J. S. Bach
Signore, dolce volto - di pena e di dolor, o volto pien di luce, - colpito per amor. Avvolto nella morte, - perduto sei per noi. Accogli il nostro pianto, - o nostro Salvator. Nell'ombra della morte - lo sguardo trascolora del Verbo nostro Dio - che in croce per noi muore. Nell'ora della croce - ricordati di noi. Accogli il nostro pianto, - o nostro Salvator. O capo insanguinato - del dolce mio Signor, di spine incoronato, - trafitto dal dolore. Perché son sì spietati - gli uomini con te ? Ah, sono i miei peccati ! - Gesù, pietà di me ! O capo insanguinato del dolce mio Signor, di spine incoronato, straziato dal dolor: perché son sì spietati gli uomini con Te? Ma sono i miei peccati! Gesù, pietà di me. O Volto sfigurato da immani crudeltà, le piaghe han oscurato l’augusta Tua beltà: infondi in me una stilla di sangue redentor, accendi una scintilla d’amore nel mio cuor. Signore, dolce Volto di pena e di dolor, o Volto pien di luce, colpito per amor. Avvolto nella morte, perduto sei per noi. Accogli il nostro pianto, o nostro Salvator. Nell’ombra della morte resistere non puoi. O Verbo nostro Dio, in croce sei per noi. Nell’ora del dolore ci rivolgiamo a Te. Accogli il nostro pianto, o nostro Salvator.