La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Ha dato per noi la sua carne - 21
[

vedi: f11

]
Avendo amato i suoi, il Signore liamò sino alla fine e ha dato per noi la sua carne nutrimento per non più morire. Con loro stava come colui che serve. Spezzò tra le sue mani la sua vita. Disse: Prendete. Questa è la messe viva. Sarà trebbiata sull'aia dai piedi degli uomini Se il chicco muore, ritroverà la luce, andrà per i sentieri della terra senza smarrirsi a mezzo del suo inganno. E Giuda uscì nella notte, fratello delle tenebre. Prendete. Questo è il pane della vita. Chi mangia la mia carne più non muore. Non proverà più sete colui che beve, ma questo calice in lui sarà come scaturigine. Il Figlio e il Padre sono una cosa sola. Amatevi così come vi ho amati. Noi metteremo in voi la dimora eterna. Nel Figlio uniti per sempre, nel Padre e nello Spirito.