La mia preghiera è il canto.
Canti per una più attiva partecipazione alla Liturgia.
Tu mi guardi dalla croce - 21
[

vedi: f11 f31 f41

] - M: attribuita a Mozart - (f)
Tu mi guardi dalla Croce Questa sera mio Signor, Ed intanto la Tua voce Mi sussurra: "Dammi il cuor!" Questo cuore sempre ingrato Oh, comprenda il tuo dolor, E dal sonno del peccato Lo risvegli, alfin, l'Amor! Madre afflitta, tristi giorni Ho trascorso nell'error; Madre buona, fa' ch'io torni Lacrimando, al Salvator!